Home    Mappa del sito    Contatti  
 
     
     

 

 
La sede
PALAZZO BUONADRATA – Cenni storici
 
 
Dal 1999 Palazzo Buonadrata è la sede della Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini ed è situato in corso d’Augusto (l’antico decumano di origine romana), nel cuore del centro storico della città.
 
La famiglia Buonadrata compare a Rimini nel 1506 e le prime notizie sul Palazzo risalgono alla fine del Seicento, anche se si presume che già in precedenza vi fosse, sullo stesso sito, un edificio. Lo scalone centrale con balaustri in legno fu realizzato nel 1715.
 
Il terremoto che colpì il territorio riminese nel 1786 distrusse in parte la facciata del Palazzo, che fu poi ricostruita. Si attribuiscono i lavori di rifacimento all’architetto cesenate Giuseppe Achilli.
 
Tra le personalità famose che transitarono e sostarono nel Palazzo si ricordano la regina di Napoli (nel 1735), Napoleone Bonaparte, Vittorio Emanuele II e Giuseppe Garibaldi.
 
Il Palazzo è uno dei pochi arrivati integri fino ai giorni nostri, sia nella struttura che nell’aspetto esteriore. Assolutamente integre sono solo alcune parti, decisamente rappresentative dell’intero palazzo, quali le facciate, lo scalone d’onore, la camera dell’alcova e il salone delle feste. Le restanti parti del Palazzo sono state al centro di una serie di modifiche in seguito ai lavori di consolidamento e di adattamento all’attività bancaria promossi dalla Cassa di Risparmio di Rimini dopo l’acquisto nel 1961.