Home    Mappa del sito    Contatti  
 
     
     

 

 
     
 
News del: 25-02-2016
AGAVE: UN DEDALO SENSORIALE A CASTEL SISMONDO PER SCOPRIR SE STESSI
Dal 26 al 28 febbraio, prende forma il progetto socio-educativo rivolto a bambini e adulti che mette alla prova la capacità dei singoli di condividere un percorso affidandosi al linguaggio del corpo

Rimini, 25 febbraio 2016 – Avventurarsi bendato lungo un labirinto sensoriale intraprendendo un viaggio senza riferimenti spazio-temporali per scoprire e ri-scoprire se stessi,cogliendo il valore e il significato del buio, del silenzio, del suono, della musica.

 
È questa l’esperienza che si potrà vivere dal 26 al 28 febbraio a Castel Sismondo con il progetto socio-educativoAgave”, proposto da C.E.M.I, Centro di Eduzione Musicale Infantile di Rimini, e ideato da Marco Florio del Fitzcarraldo Teatro.
 
L’iniziativa, sostenuta dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini e con il patrocinio del Comune di Rimini, è rivolta sia a bambini sia ad adulti, che saranno invitati a intraprendere un percorso sensoriale lungo il quale il corpo sarà l’unico strumento per procedere nel cammino, mettendo alla prova la propria capacità di sapersi affidare all’altro.
I partecipanti possono intraprendere la prova singolarmente, in coppia, o, nel caso di bambini, a piccoli gruppi.
 
Educatori insegneranno come riconoscere il linguaggio delle mani e del corpo per comunicare e muoversi sia accompagnati che da soli. Si vivrà l'emozione della musica suonata solo per se stessi, personale e privata.
Le musiche saranno eseguite da Elisa Sambi e Isabella Ripa, mentre Marco Florio curerà la drammaturgia e la regia del percorso.
 
Agave è già stato proposto a Rimini all’interno della rassegna della Sagra Malatestiana“Armoniosamente” nel 2014 e alla Scolca di Rimini nel 2015. Riproponendolo a Castel Sismondo si dà una riposta ai tanti che allora non riuscirono a partecipare per le numerose richieste.
 
L’apertura di Agave è fissata a Castel Sismondo, nell’Ala Isotta, per venerdì 26 febbraio, dalle ore 20,30 alle ore 22,30.
Sabato, 27 febbraio, dalle ore 9,30 alle ore 12,30, si darà precedenza alle visite delle scolaresche, mentre nel pomeriggio l’apertura sarà dalle ore 15.00 sino dalle ore 19.00 e poi dalle ore 20.30 alle ore 22.30.
Domenica, 28 febbraio, infine, gli orari di apertura sono sempre dalle ore 9,30 alle ore 12,30, dalle ore 15,00 alle ore 19,00 e dalle ore 20.30 alle ore 22.30.
 
Il biglietto d’ingresso è di 4,50 euro.
 
La Cooperativa C.e.m.i. ha come scopo quello di diffondere cultura, non solo musicale, rivolgendosi al mondo dei bambini e dei ragazzi e coinvolgendo l’adulto e le famiglie. L’attività musicale costituisce il gomitolo da cui si srotola una serie di iniziative legate all’attività teatrale, al canto, al movimento e alla danza, sviluppate sia nella loro individualità sia in un concetto di arte senza “confini”.
 
Fitzcarraldo Teatro, nato nel 2008, propone il teatro “mai visto”, quello che lo spettatore crea da solo, immaginandolo, evocandolo attraverso i ricordi e le suggestioni, la riscoperta dei propri sensi e l'associazione di immagini e suoni, stimoli silenziosi e impercettibili che il contesto, creato dalla regia e dagli attori, fornisce. Come ciechi, gli spettatori vedono e vivono il loro personale teatro, riappropiandosi della propria identità di fruitori dell’arte, la quale, per definizione, rende visibile ciò che non lo è.
 
Per informazioni e prenotazioni si può scrivere all’email cemiagave@gmail.com o chiamare al numero 333/9393072
 
Ufficio stampa: Nuova Comunicazione Associati – Cesare Trevisani
tel. e fax 0541.55590 – mob.: 335.7216314 - mail: ctrevisani@nuovacomunicazione.com
 



Foto:

Torna all'elenco news