Home    Mappa del sito    Contatti  
 
     
     

 

 
 

23-05-2017

Giovanni da Rimini, tra Londra e l’Oriente
I Maestri e il tempo - Leggere l'arte, leggere il mondo

   
 

La Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini, con il patrocinio dell’Istituto per i Beni Artistici Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna, e in collaborazione con l’Ufficio Scolastico di Rimini si pregia di invitarLa al sesto e ultimo appuntamento riminese del ciclo di conferenze

I Maestri e il Tempo
Leggere l’arte, leggere il mondo
VII CICLO
1° parte
  a cura di Alessandro Giovanardi
 
Venerdì 26 Maggio 2017 alle ore 17,30
Salone di Palazzo Buonadrata, Corso d’Augusto, 62

Giovanni da Rimini, tra Londra e l’Oriente

con

Giovanni Carlo Federico Villa
(Storico dell’Arte, Università di Bergamo)

e

Alessandro Giovanardi
(Iconologo, ISSR di Rimini, San Marino e Montefeltro)

Agli intervenuti sarà fatto dono, fino ad esaurimento scorte, del prezioso volume "Giovanni Baronzio e la pittura a Rimini nel Trecento" (Silvana, Milano)

Giovanni Carlo Federico Villa, direttore dei Musei Civici di Vicenza, è docente di Storia dell’Arte Moderna e di Museologia e storia della Critica d’Arte presso la Facoltà di Scienze Umanistiche dell’Università degli Studi di Bergamo. Studioso di pittura veneta del Rinascimento dal 2005 al 2013 è stato curatore per le Scuderie del Quirinale di Roma dove ha realizzato le mostre Antonello da Messina (2006), Giovanni Bellini (2008), Lorenzo Lotto (2011), Tiziano (2013), mentre a Bergamo porta la sua firma la straordinaria esposizione dedicata a Palma il Vecchio. Lo sguardo della bellezza (Accademia di Carrara, 2015). Ha inoltre curato le mostre Cima da Conegliano, poeta del paesaggio per Palazzo Sarcinelli a Conegliano (2010), ripetuta poi al Palais du Luxembourg di Parigi nell’aprile 2012; Maîtres vénitiens et flamands. Bellini, Titien, Canaletto, Van Eyck, Metsys, Jordaen per il Palais es Beaux-Arts di Bruxelles (2011). Tra le molte pubblicazioni, ricordiamo almeno le monografie Indagando Mantegna (Mantova 2007), Giovanni Bellini (Milano, 2008), Lorenzo Lotto (Milano, 2012), Venezia, l’altro Rinascimento (Einaudi, Torino, 2014). Nel 2012 il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, lo ha nominato Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

Alessandro Giovanardi, formatosi in filosofia ed estetica alle Università di Bologna e Siena (dove si è addottorato), è docente di Arte Sacra e di Iconografia e Iconologia presso gli Istituti Superiori di Scienze Religiose di Rimini-San Marino-Montefeltro e di Monte Berico (Vicenza), ed è ricercatore presso l’Università Medicina Integrata Economia e Ricerca di Milano. È autore di brevi saggi che trattano il rapporto tra filosofia e arte nel pensiero russo (Florenskij, Evdokimov, Zabughin), e in quello italiano più attento alla tradizione slava (Cristina Campo ed Elémire Zolla). Da tempo s’interessa al rapporto tra la pittura e le fonti filosofiche, religiose e letterarie, spaziando dall’iconografia bizantina all’età contemporanea, interessandosi in particolar modo al Trecento riminese per cui ha redatto moltissimi contributi sulle riviste «L’Arco», «Ariminum», «Romagna Arte e Storia», «La Nuova Europa», «Parola e Tempo», «Radici Cristiane». Per il III e il IV volume della Storia della Chiesa di Rimini ha redatto i saggi dedicati alla pittura del Trecento (2011) e del Settecento (2013). Ha curato le mostre Lo Specchio del Mistero. L’icona russa tra XVIII e XX secolo (Rimini, 2008), Un filo rosso tra le dita. L’Annunciazione nell’Oriente cristiano (Vicenza, 2008-2009), La Natura e la Grazia (Cesena, 2012), Il Visibile Narrare (Cesena, 2013-14). Sul versante filosofico e letterario ha scritto i saggi «Pietas» e bellezza. L’arte sacra in Cristina Campo (Roma, 2007) e John Lindsay Opie. Estetica simbolica ed esperienza del Sacro (Prefazione di Boris Uspenskij, Roma, 2011). Recentemente ha curato l’antologia di saggi di John Lindsay Opie, Nel mondo delle icone. Dall’India a Bisanzio (Prefazione di Bruno Toscano, Jaca Book, Milano, 2014).

La Segreteria Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini
0541/351611 Fax 0541/28660
segreteria@fondcarim.it
seguici anche su Facebook www.facebook.com/fondcarim
 
  Torna all'elenco