Home    Mappa del sito    Contatti  
 
     
     

 

 
 

09-10-2017

Al via il secondo ciclo della rassegna culturale “I MAESTRI E IL TEMPO”
Dal 13 Ottobre al 15 Dicembre 2017

   
 

Dopo il grande successo di “Invito a Palazzo”, si continua venerdì 13 ottobre con focus sul volume di Antonio Marchetti dedicato a Paolo Uccello.

Anche il Comune di Verucchio (Collegiata di San Martino) tra le sedi degli incontri, oltre a Palazzo Buonadrata

È iniziato con un grande successo il secondo ciclo culturale “I Maestri e il Tempo”, curato da Alessandro Giovanardi per la Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini. A inaugurare la rassegna di approfondimento artistico è stato lo scorso sabato 7 ottobre “Invito a Palazzo”, l’iniziativa che ha permesso a oltre 220 studenti e appassionati di visitare le bellezze artistiche e architettoniche di una delle poche residenze storiche riminesi ancora integre. Un ottimo risultato anche per gli studenti dei Licei superiori riminesi Giulio Cesare - Valgimigli e Serpieri che hanno brillantemente condotto il pubblico nelle visite guidate.

Dopo la fedele e affettuosa partecipazione di pubblico registrata durante la prima parte, prende avvio ora la fase autunnale con un calendario di sette appuntamenti che si preannuncia di grande spessore culturale. Continuerà la riflessione sul tema “Leggere l’arte, leggere il mondo” con incontri dedicati all’arte e alla cultura nazionale e internazionale, con uno sguardo attento alla storia e all’identità del territorio.

Grande novità sarà la duplice “trasferta” al Comune di Verucchio, presso la Collegiata di San Martino, alla scoperta dei suoi preziosi patrimoni d’arte: il Crocefisso del Maestro di Verucchio (venerdì 20 ottobre ore 17,30) e le visionarie opere di Nicolò di Pietro (venerdì 10 novembre ore 17,30), che saranno entrambi illustrati da Alessandro Giovanardi, storico e critico d’arte, ISSR di Rimini-San Marino-Montefeltro. Tutti gli altri appuntamenti si svolgeranno, come da tradizione, a Palazzo Buonadrata sempre di venerdì alle 17,30.

La valorizzazione del considerevole patrimonio artistico-culturale del territorio sarà tra i principali pilastri della rassegna. Si renderà omaggio, quindi, all’artista, scrittore e intellettuale riminese Antonio Marchetti, recentemente scomparso, autore della straordinaria narrazione sul pittore rinascimentale Paolo Uccello “Il miracolo dell’ostia profanata”, che sarà al centro dell’incontro di venerdì 13 ottobre con Alberto Giorgio Cassani (Storico dell’Architettura, Accademia delle Belle Arti di Venezia) dal titolo “È davvero dolce la prospettiva? Spazio, narrazione e simboli in Paolo Uccello”.

“Rembrandt: gli occhi sulle ginocchia” sarà il titolo dell’incontro di venerdì 17 novembre dedicato al volume “Remembrandt” scritto dalla poetessa riminese Sabrina Foschini e illustrato dall’artista contemporaneo Lucas Brunnen, presentato da Massimiliano Fabbri (Direttore Museo Varoli).

Protagonisti dell’incontro di venerdì 24 novembre saranno lo scultore settecentesco riminese Antonio Trentanove e lo studioso Stefano Tumidei che aveva dedicato la sua tesi specialistica, edita ora dalla Fondazione Federico Zeri, al mirabolante maestro vissuto tra rococò e neoclassico, autore degli stucchi della Chiesa dei Servi. Interverranno Andrea Bacchi (Storico dell’Arte, direttore Fondazione Federico Zeri, Università degli Studi di Bologna) e Silvia Massari (Storica dell’Arte, Fondazione Federico Zerbi).

A Cesare Pronti, artista del Seicento riminese, scenografo del barocco tra sacro e profano sarà dedicata la presentazione del numero monografico dell’ARCO 2016/2017 “Cesare Pronti e San Girolamo. Fede, arte, cultura” a cura di Alessandro Giovanardi nel corso dell’incontro di venerdì 15 dicembre con Fiorella Frisoni (Storica dell’Arte, Università degli Studi di Milano).

“I Maestri e il Tempo” sono realizzati grazie al patrocinio dell’Istituto per i Beni Artistici Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna, con la collaborazione dell’Ufficio Scolastico di Rimini e con il contributo di Hotel Ambasciatori Rimini, Hotel Sporting, Centro Stampa Digitalprint e Momogenico.

 
  Torna all'elenco