<-- Indietro alla lista dei Comunicati stampa

Storia, arte e costume del Seicento a Rimini, in un ciclo di dieci conferenze
promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio

24 febbraio 2004

Prende il via domani, 25 febbraio, a Rimini, il ciclo di conferenze “Seicento inquieto. Incontri” promosso dalla Fondazione Cassa di Risparmio.
Si tratta di 10 appuntamenti che ogni mercoledì, fino al 5 maggio, porteranno in evidenza una serie di argomenti specifici di carattere storico, artistico o di costume concernenti uno dei secoli più significativi nella storia riminese.
Tutte le conferenze si svolgeranno nel Salone di Palazzo Buonadrata (Corso d’Augusto, 62) con inizio alle ore 17,30.
L’intento della Fondazione è di introdurre e accompagnare il grande evento della mostra “Seicento inquieto. Arte e cultura a Rimini tra Guercino e Cagnacci”, in programma a Castel Sismondo dal 27 marzo al 27 giugno 2004; le conferenze consentiranno infatti di approfondire e dettagliare alcuni temi che l’esposizione porrà in luce, arricchendo il patrimonio di conoscenze sulla vita culturale e civile nel XVII secolo in Romagna e nel territorio riminese.
Relatori saranno autorevoli studiosi, alcuni dei quali componenti del Comitato scientifico della mostra sul Seicento.
Il programma prevede il seguente calendario:

mercoledì 25 febbraio
Originalità riminese: la pittura seicentesca
Andrea Emiliani

mercoledì 3 marzo
Romagnoli di genio alla scuola del Guercino: dal riminese Cagnacci al cesentate Serra
Pier Giorgio Pasini

mercoledì 10 marzo
Un gran via vai di pittori. Importazioni d’arte nella Romagna del Seicento
Angelo Mazza

mercoledì 17 marzo
Quale segno zodiacale? Cultura riminese tra astronomia e astrologia
Enzo Pruccoli

mercoledì 24 marzo
Non solo peste: la condizione sanitaria nel Seicento
Stefano De Carolis

mercoledì 31 marzo
Religione e religiosità nel Seicento riminese
Gian Ludovico Masetti Zannini

mercoledì 7 aprile
Tra mensa e guardaroba: il bel vivere nella Rimini del Seicento
Orietta Piolanti, Elisa Tosi Brandi

mercoledì 14 aprile
Fra città e campagna nella Romagna del Seicento
Dante Bolognesi

mercoledì 28 aprile
I luoghi della cultura nella Rimini del Seicento
Paolo Delbianco

mercoledì 5 maggio
Restauri per il Seicento riminese: salvataggi, scoperte, contributi
Jadranka Bentini, Armanda Pellicciari


Va infine ricordata una ulteriore conferenza che sarà svolta da Antonio Paolucci e Jadranka Bentini, sabato 27 marzo nella Sala dell’Arengo, in occasione della cerimonia di inaugurazione della mostra “Seicento inquieto. Arte e cultura a Rimini tra Guercino e Cagnacci”.

Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini