<-- Indietro alla lista dei Comunicati stampa

Demos Bonini (1915-1991) Tracce di un’avventura artistica

 

Rimini, 13 marzo 2006

La Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini organizza una mostra dedicata al pittore Demos Bonini (1915-1991). Si tratta di una ricca antologica comprendente ben 150 opere, intese a dare un’idea d’insieme del lavoro svolto dall’artista riminese in più di cinquant’anni di attività nel campo della pittura, della grafica e della scultura.
La mostra si intitola: Demos Bonini, tracce di un’avventura artistica.


Le opere scelte sono esposte dall’ 8 aprile al 14 maggio 2006 a Rimini nei due piani del Palazzo del Podestà, con un suggestivo allestimento progettato dall’arch. Roberto Bua. Sono divise in sezioni per scandire in senso cronologico e tipologico l’attività dell’artista, dalle prime esperienze pittoriche al periodo realista, dalle sperimentazioni cromatiche all’ironica critica ai miti della società contemporanea. Vi figurano opere degli esordi, influenzate dalla scuola urbinate e da De Pisis, tele di impegno sociale in cui si avverte l’esempio di Guttuso, grandi e piccoli dipinti che descrivono la vita marinara, numerose divagazioni sulle "giacche" come metafore dell’uomo, sconcertanti pitture-manifesto degli ultimi anni con metafisiche critiche alla modernità. I dipinti sono affiancati da disegni, incisioni e qualche rara opera di scultura.


La mostra è curata dalla dott. Michela Cesarini, che per il catalogo, edito dall’editore Guaraldi, ha steso un accurato percorso biografico critico dell’artista. Questo catalogo si presenta come un volume di 160 pagine con diverse immagini documentarie, la riproduzione a colori di tutte le opere esposte e inoltre con saggi di Pier Giorgio Pasini, Andrea Emiliani, Sergio Zavoli, Alessandro Giovanardi.

Demos Bonini è stato uno dei pittori riminesi più noti in città e fuori, per la partecipazione a importanti mostre nazionali e internazionali. Tuttavia è stato un pittore "anomalo" nel quadro della cultura artistica locale, ed ha tentato di sfuggire al clima tradizionale della provincia tenendo presente esempi alti e ideologicamente impegnati, in un’avventura che lo ha portato a percorrere strade inconsuete per l'arte locale. Riproporre il suo percorso, la sua avventura artistica, è sembrato utile per chiarire la situazione dell’arte negli anni agitati del dopoguerra e nella seconda metà del Novecento.

Demos Bonini (1915-1991)
Tracce di un’avventura artistica

Rimini – Palazzo del Podestà – Piazza Cavour
8 aprile – 14 maggio 2006
Orari di apertura 10-13/16 – 19
Tutti i giorni

Per informazioni:
Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini
Tel. 0541/351611 – 334.8597193
ufficiomostre@fondcarim.it
Ingresso gratuito
Con il patrocinio del Comune di Rimini

Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini