Fondazione
Cassa di Risparmio
di Rimini
 
Newsletter
NEWSLETTER N. 3 - GIUGNO 2017
   

GRANDE SUCCESSO PER LA PRIMA PARTE DE “I MAESTRI E IL TEMPO”

   

LEGGERE L'ARTE, LEGGERE IL MONDO

 

Piena soddisfazione per il grande successo delle prime sei conferenze della rassegna culturale “I Maestri e il Tempo”, sempre affollate e apprezzate dal pubblico che ha seguito con passione e curiosità. Da Cagnacci all’arte russa pre-rivoluzione, dalle inedite scoperte su Guercino ai teatri della memoria di stampo rinascimentale, dalla grande figura storica e letteraria di Isotta degli Atti alla nuova lettura di Giovanni da Rimini in esposizione anche a Londra: questi i tanti temi proposti sul fil rouge “Leggere l’arte, leggere il mondo”.

«La rassegna “I Maestri e il Tempo” – dichiara la presidente Linda Gemmani – rappresenta un’autorevole risposta alla forte domanda di cultura espressa dalla nostra città, un desiderio di approfondire la cultura del bello, di conoscere le connessioni di Rimini con i grandi movimenti artistici, come testimonia il prossimo incontro. Questa prima parte della programmazione ha visto da una parte i grandi nomi locali e nazionali del mondo dell’arte, dall’altra un pubblico sempre numeroso, attento e curioso, ma soprattutto sempre più affezionato a questo appuntamento. Una novità di questa edizione è stata la ‘trasferta’ a Santarcangelo, l’inizio di appuntamenti anche nella provincia che intendiamo proseguire in futuro».

Dopo 7 anni di lavoro, l’interesse per la rassegna ‘I Maestri e il Tempo’ è via via aumentato e si è rinnovato, confermando l’affetto della città per la serie d’incontri e l’attenzione verso gli studiosi proposti dal calendario, quelli di fama europea e gli storici locali, benché di fama nazionale, che con la loro presenza e il loro garbo hanno coinvolto il pubblico. “Esportando” una parte del ciclo a Santarcangelo di Romagna, si è confermato il successo dell’iniziativa culturale. Appuntamento al secondo ciclo di appuntamenti, che si svolgerà in autunno.

    Torna indietro