Fondazione
Cassa di Risparmio
di Rimini
 
Newsletter
NEWSLETTER N. 5 - OTTOBRE 2017
   

Nuove Idee Nuove Imprese: al via il secondo corso di formazione

   

 

Continua a ritmo sostenuto presso la sede di Rimini Tourism Innovation Square la business plan competition 2017 promossa dall’Associazione Nuove Idee Nuove Imprese, presieduta da Maurizio Focchi, con il secondo corso di formazione riservato alle 13 idee d’impresa che a fine luglio sono state selezionate dal Comitato Tecnico Scientifico.

Di particolare rilievo sono i due seminari formativi tenuti da Deloitte: Stefano Fogagnolo (3 ottobre) con una lezione sulle proiezioni economico finanziarie e Gabriele Secol (24 ottobre) con focus come creare un pitch di successo per la startup.

Il secondo corso di formazione è stato avviato da Giorgio Ribaudo (Scuola di Economia, Management e Statistica Alma Mater Studiorum - Università di Bologna sede di Rimini), che ha aiutato i partecipanti nel delicato passaggio dalla nuova idea di business alla risoluzione delle prime essenziali questioni. Roberto Patumi (Ceo di Webit) ha tenuto un’importante lezione su come valorizzare le risorse digitali attraverso strategie di web marketing, mentre Francesco Maria Barbini (Scuola di Economia, Management e Statistica Alma Mater Studiorum - Università di Bologna sede di Rimini) ha parlato della progettazione organizzativa e della gestione delle risorse umane.  Un approfondimento sulle fonti di finanziamento è stato condotto da Leonardo Tagliente (Vice presidente dell’Associazione e docente dell'Università degli Studi della Repubblica di San Marino), a seguito della lezione svolta da Valentina Vicari (coordinatore Incubatore del Techno Science Park San Marino-Italia).

Lo sviluppo della rete startup. È stato questo il tema al centro dell’incontro, organizzato da Confindustria Romagna, Nuove Idee Nuove Imprese e Innovation Square, in cui è stato presentato ‘Industrio Ventures’, un acceleratore privato che seleziona e investe in startup tecnologiche riuscendo a creare e svilupparle come aziende industriali e a portare sul mercato il prodotto nel più breve tempo possibile.

 

    Torna indietro