Home    Mappa del sito    Contatti  
 
     
     

 

 
Presentazione

Il 29 marzo 1999 la Fondazione Cassa di Risparmio di Rimini ha firmato una convenzione con il Comune di Rimini riguardante “la promozione, il sostegno e il coordinamento delle attività culturali nella Rocca Malatestiana”.
Con tale atto, la Fondazione si è impegnata a finanziare il completamento, nell’arco di tre anni, dei restauri del quattrocentesco edificio, il cui cantiere di ripristino era aperto dalla fine degli anni sessanta, e a farsi carico della gestione del complesso di Castel Sismondo per un periodo di 30 anni, assicurandone la fruibilità pubblica.
Si tratta dell’intervento forse più importante tra quelli che la Fondazione Cassa di Risparmio ha finora compiuto, per il significato culturale, per l’impatto sulle attività del centro storico di Rimini, per la stessa complessità del progetto.

Oggi, grazie a questo intervento, Castel Sismondo non è più un edificio decadente e sconosciuto ai margini della città, ma un luogo “vivo” a frequentato, sede di mostre, spettacoli, eventi ed iniziative di carattere culturale e sociale, tornato a pieno titolo nel patrimonio identitario della comunità riminese.